Blogging Fusion Blog Directory the #1 blog directory and oldest directory online.

Gran Consiglio della Forchetta

Home Gran Consiglio della Forchetta

Gran Consiglio della Forchetta

Rated: 2.50 / 5 | 560 listing views Gran Consiglio della Forchetta Blogging Fusion Blog Directory

Italy

 

General Audience

  • Cuoco Goffredo
  • January 31, 2018 06:28:39 PM
SHARE THIS PAGE ON:

A Little About Us

Full of italian traditional and regional recipes. A guide of the best italian wine.

Listing Details

Listing Statistics

Add ReviewMe Button

Review Gran Consiglio della Forchetta at Blogging Fusion Blog Directory

Add SEO Score Button

My Blogging Fusion Score

Google Adsense™ Share Program

Alexa Web Ranking: 1,690,535

Alexa Ranking - Gran Consiglio della Forchetta

Example Ad for Gran Consiglio della Forchetta

This what your Gran Consiglio della Forchetta Blog Ad will look like to visitors! Of course you will want to use keywords and ad targeting to get the most out of your ad campaign! So purchase an ad space today before there all gone!

https://www.bloggingfusion.com

.

notice: Total Ad Spaces Available: (2) ad spaces remaining of (2)

Advertise Here?

  • Blog specific ad placement
  • Customize the title link
  • Place a detailed description
  • It appears here within the content
  • Approved within 24 hours!
  • 100% Satisfaction
  • Or 3 months absolutely free;
  • No questions asked!

Subscribe to Gran Consiglio della Forchetta

Sugarello Arrosto con Scarola

Eccovi la ricetta del sugarello arrosto con scarola, per un carico di nutrimento e sapore. Il sugarello è un pesce azzurro poco noto, ma saporito, ricco di nutrienti ed economico. In estate, è semplice reperirlo e può essere cucinato in molti modi, tra cui anche...

sugarello arrosto con scarola

Sugarello arrosto con scarola

Durata 1 h

Difficoltà Facile

Origine Interregionale

Eccovi la ricetta del sugarello arrosto con scarola, per un carico di nutrimento e sapore. Il sugarello è un pesce azzurro poco noto, ma saporito, ricco di nutrienti ed economico. In estate, è semplice reperirlo e può essere cucinato in molti modi, tra cui anche arrosto.

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone:

  • 800 gr di sugarello (all’incirca 4 pesci)
  • 500 gr di scarola
  • 1 spicchio d’aglio
  • Olio di oliva
  • Pepe
  • Sale
  • Pangrattato

Preparazione

Lavate la scarola con acqua corrente. Mettete da parte circa 10 foglie e bollite la restante scarola in abbondante acqua salata.

sugarello arrosto con scarola

Prendete una teglia, ungetela leggermente con olio di oliva e adagiate le foglie di scarola come letto per il pesce.

sugarello arrosto con scarola

Posate i sugarelli e condite con olio, pepe e pangrattato.

sugarello arrosto con scarola

Cuocete in forno a 200°C. Dopo 30 minuti controllate la cottura e se necessario lasciate ancora cuocere.

sugarello arrosto con scarola

Nel frattempo scolate la scarola bollita, saltatela in padella con aglio, olio e sale per 5-10 minuti e utilizzatela come contorno per il sugarello.   

Scarola alla napoletana


Insalata di patate e calamari

I calamari si prestano a svariati piatti sia caldi che freddi. In questo caso, prepariamo una semplice ma gustosa insalata di patate e calamari, e sedano condita con una salsa di limone e olio.

insalata di patate e calamari

Insalata di patate e calamari

Durata 1 h 40 min

Difficoltà  Facile

Origine Interregionale

I calamari si prestano a svariati piatti sia caldi che freddi. In questo caso, prepariamo una semplice ma gustosa insalata di patate e calamari, e sedano condita con una salsa di limone e olio.

Ingredienti

Per 4 persone:

    null
  • 700 gr di calamari
  • 500 gr di patate
  • 2 coste di sedano
  • Un limone
  • Olio di oliva
  • Pepe
  • Sale

Procedimento

Lavate le patate con acqua corrente e bollitele per almeno 20 minuti.

insalata di patate e calamari

Pulite i calamari con acqua corrente privandoli sia delle interiora che della sottile pelle (se preferite potete farli pulire direttamente dalla vostra pescheria di fiducia). Cuoceteli in acqua bollente per 3 minuti e trasferiteli immediatamente in acqua fredda per fermare la cottura.

insalata di patate e calamari
insalata di patate e calamari

Tagliate i calamari ad anelli. Aggiungete il sedano tagliato a pezzetti.

insalata di patate e calamari
insalata di patate e calamari

Quando le patate saranno cotte, sbucciatele, tagliatele a pezzi e aggiungetele ai calamari.

insalata di patate e calamari

A questo punto, preparate un battuto con il succo di un limone, 2 cucchiai di olio, pepe e sale. Battete fino ad ottenere una salsa abbastanza densa. Se resta liquida aggiungete altro olio e continuate a battere.

insalata di patate e calamari

Aggiungete la salsa sull’insalata, mescolate bene e lasciate riposare in frigorifero almeno 1 ora.

insalata di patate e calamari

A questo punto la vostra insalata sarà pronta da gustare.  


Pasta con il cavolfiore

Come tutte le minestre, a Napoli, la pasta con il cavolfiore si prepara piuttosto asciutta, in modo che la zuppa resti ben legata. Per questo motivo, si preferisce mangiarla dopo una breve attesa di qualche minuto dopo la cottura.

pasta con il cavolfiore

Pasta con il cavolfiore

Durata  1 h

Difficoltà   Facile

Origine Campania

Come tutte le minestre, a Napoli, la pasta con il cavolfiore si prepara piuttosto asciutta, in modo che la zuppa resti ben legata. Per questo motivo, si preferisce mangiarla dopo una breve attesa di qualche minuto dopo la cottura.

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone:

  • 600 gr di cavolfiore
  • 1 aglio
  • 300 gr di spaghetti spezzati
  • Olio di oliva
  • Peperoncino
  • Sale

Procedimento

Prendete un pentolino e aggiungete mezza cipolla tritata ed un po’ di olio extravergine di oliva. Fate soffriggere la cipolla fino a quando non sarà perfettamente imbiondita.

Lavate il cavolfiore e tagliatelo a pezzi.

pasta con il cavolfiore

Prendete un ampio tegame, versate 3 cucchiai di olio e aggiungete uno spicchio di aglio e un po’ di peperoncino. Accendete il fuoco e lasciate appena dorare l’aglio.

pasta con il cavolfiore

Mettete i pezzi di cavolfiore nel tegame e lasciateli soffriggere per qualche minuto.

pasta con il cavolfiore

Aggiungete un po’ di acqua, fino a coprire la metà dei pezzi di cavolfiore e chiudete il coperchio sul tegame. Lasciate cuocere a fiamma bassa e di tanto in tanto rimescolate e, se necessario, aggiungete altra acqua. Nel frattempo, spezzate gli spaghetti in un formato di 2-3 cm.

pasta con il cavolfiore
pasta con il cavolfiore

Quando il cavolfiore sarà tenero e potrà essere ulteriormente sminuzzato con l’aiuto di un mestolo di legno, aggiungete la pasta. Con un mestolo, aggiungete, poca acqua calda per coprire completamente la pasta. Tenete da parte una pentola con acqua sempre calda da aggiungere poco per volta, in modo che la pasta sia sempre coperta, ma la minestra non diventi mai troppo brodosa.

pasta con il cavolfiore

Spegnete il fuoco quando la pasta sarà leggermente al dente. Prima di servire, lasciare riposare 5 minuti.


Crocchette di tonno (Croquetas de atun)

Le crocchette di tonno, o meglio le croquetas de atun, sono uno sfizioso antipasto tipico della tradizione spagnola, servito spesso come tapas insieme ad un bel bicchiere fresco di cerveza (birra spagnola). Piccole e gustose, queste crocchette vanno via una dopo l'altra senza neanche accorgersene, sia ad un aperitivo che servite come...

crocchette di tonno

Crocchette di Tonno

Durata  20 min

Difficoltà   Facile

Origine Spagna

Le crocchette di tonno, o meglio le croquetas de atun, sono uno sfizioso antipasto tipico della tradizione spagnola, servito spesso come tapas insieme ad un bel bicchiere fresco di cerveza (birra spagnola). Piccole e gustose, queste crocchette vanno via una dopo l’altra senza neanche accorgersene, sia ad un aperitivo che servite come antipasto.

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone (circa 12 crocchette):

  • 4 cucchiai di Farina 00
  • 120 gr di Tonno in scatola
  • 1 bicchiere di Latte
  • 1 Uovo
  • Pangrattato q.b.
  • 1/2 cipolla
  • Olio extravergine di oliva
  • Pepe
  • Sale
  • Olio per friggere

Procedimento

Prendete un pentolino e aggiungete mezza cipolla tritata ed un po’ di olio extravergine di oliva. Fate soffriggere la cipolla fino a quando non sarà perfettamente imbiondita.

crocchette di tonno

Aggiungete al soffritto il tonno in scatola. Mescolate in modo da sbriciolarlo e da farlo insaporire con il soffritto per un paio di minuti.

crocchette di tonno

A questo punto aggiungete un bicchiere di latte intero, una buona grattata di pepe bianco o nero ed un po’ di sale. Continuate la cottura fino a quando il latte non comincerà a bollire.

crocchette di tonno

A questo punto aggiungete la farina a piccole porzioni, mescolando di continuo in modo da farla incorporare gradualmente con il resto degli ingredienti.

crocchette di tonno

Una volta versata tutta la farina, continuate la cottura a fuoco lento mescolando di continuo, meglio se con un mestolo di legno. Mescolando vedrete cambiare la consistenza dell’impasto, divenendo via via sempre più corposa. Quando sarà ben corposa ed asciutta, e vedrete che l’impasto si staccherà facilmente dai bordi del pentolino spegnete e lasciate raffreddare. Non coprite assolutamente con il coperchio. L’impasto deve perdere umidità in modo da poterlo lavorare bene in seguito.

crocchette di tonno

Quando l’impasto si sarà perfettamente raffreddato, cominciate ad estrarre delle piccole porzioni e con le mani a formare delle piccole crocchette. Date alle crocchette la forma che più preferite. Poi una volta ben compattata ed arrotolata, passate la crocchetta dapprima velocemente nel pangrattato.

crocchette di tonno

Poi immergetela nell’uovo sbattuto, in modo da coprire tutta la superficie.

crocchette di tonno

E poi ripassatela nuovamente nel pangrattato. Lasciate le crocchette ad asciugare su di un piatto largo o su di un vassoio su cui avrete posato un po’ di pan grattato sul fondo.

crocchette di tonno

Prendete una pentola per friggere e riempitela di olio. Portate ad alta temperatura e poi via via, friggete tutte le crocchette di tonno. Quando risulteranno ben dorate, togliete le crocchette di tonno dall’olio di frittura con un mestolo forato, facendole scolare per bene. Poi adagiatele su di un panno di carta da cucina assorbente per farle asciugare.

crocchette di tonno

Servite le crocchette di tonno ben calde appena preparate.


Ricette con il cinghiale

Il cinghiale è un animale selvatico molto diffuso nel nostro territorio nazionale. Il cinghiale appartiene alla famiglia del maiale, ma vive selvaticamente nelle zone boschive, dove prolifera facilmente grazie alla sua adattabilità. Il cinghiale non può essere abbattuto liberamente ma in numero limitato e solo nella stagione venatoria....

Il Cinghiale

Il cinghiale è un animale selvatico molto diffuso nel nostro territorio nazionale. Il cinghiale appartiene alla famiglia del maiale, ma vive selvaticamente nelle zone boschive, dove prolifera facilmente grazie alla sua adattabilità. Il cinghiale non può essere abbattuto liberamente ma in numero limitato e solo nella stagione venatoria.

Al di fuori di questo periodo, le carni di cinghiali in vendita sono quelle provenienti da allevamenti, o altrimenti importata da paesi dell’Est Europea.

La carne di cinghiale viene frollata più p meno a lungo a seconda dell’età dell’animale che generalmente arriva fino a 3 anni. Dopo la frollatura, la carne di cinghiale è molto prelibata, ha un sapore forte e corposo ma deve essere dapprima marinata per eliminare le forti note ferrose e selvatiche.

Ricette con il cinghiale


Lumaconi con la ricotta

I lumaconi sono un formato di pasta rigata, aventi una caratteristica forma a guscio di lumaca ottimi per essere farciti. L’origine di questo formato di pasta è contesa tra due regioni: la Campania e la Liguria. In questo caso i lumaconi sono farciti con ricotta e provola affumicata, conditi con sugo al pomodoro e cotti al forno....

lumaconi con ricotta

Lumaconi con la ricotta

Durata 1 h 20 min

Difficoltà Facile

Origine Interregionale

I lumaconi sono un formato di pasta rigata, aventi una caratteristica forma a guscio di lumaca ottimi per essere farciti. L’origine di questo formato di pasta è contesa tra due regioni: la Campania e la Liguria. In questo caso i lumaconi sono farciti con ricotta e provola affumicata, conditi con sugo al pomodoro e cotti al forno.

Vino in abbinamento: Campi Flegrei DOC Rosso

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 gr di Lumaconi
  • 200 gr di Ricotta di Pecora
  • 100 gr di Provola affumicata o Fior di Latte
  • Parmigiano Reggiano q.b.
  • 500 gr di Passata di Pomodoro
  • Basilico
  • 1 Cipolla
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale

Preparazione

Prendete una pentola e soffriggete mezza cipolla in quattro cucchiai di olio. Quando la cipolla sarà dorata, aggiungete la passata di pomodoro, il basilico e una manciata di sale. Lasciate cuocere per 20 minuti.

lumaconi con ricotta
lumaconi con ricotta

Pesate circa 200 gr di pasta, corrispondenti all’incirca a 20-25 lumaconi.

lumaconi con ricotta

Cuoceteli in abbondante acqua salata non oltre 5 minuti. E’ importante lasciarli poco cotti per evitare che si rompano nella successiva fase di imbottitura. La cottura verrà terminata direttamente nel forno. Dopo aver scolato la pasta, aggiungete una parte del sugo e lasciate raffreddare qualche minuto.

lumaconi con ricotta

Mescolate la ricotta con la provola affumicata tagliata a pezzetti, il parmigiano reggiano ed un pizzico di sale.

lumaconi con ricotta

Prendete una pirofila e versate un mestolo di sugo sul fondo. A questo punto con l’aiuto di un cucchiaino, farcite i conchiglioni con l’imbottitura e adagiateli nella pirofila.

lumaconi con ricotta
lumaconi con ricotta

Quando avrete terminato, versate ancora del sugo sopra i conchiglioni farciti.

lumaconi con ricotta

Mettete la pirofila in forno preriscaldato a 200°C e lasciate cuocere per 20 minuti.


Link to Category: Recipe Blogs

Or if you prefer use one of our linkware images? Click here

Social Bookmarks


Available Upgrade

If you are the owner of Gran Consiglio della Forchetta, or someone who enjoys this blog why not upgrade it to a Featured Listing or Permanent Listing?


Wordpress VS Blogger? Submit Your Blog!